News:

@Freecatfights: Please follow us on Twitter for news and updates in the event of site outages.

Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)

  • 8 Replies
  • 551 Views
*

Offline arrembasempre73

  • Junior Member
  • **
  • 17
  • Trillian: diegotsb01 // Skype: arrembasempre73
Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« on: May 06, 2022, 10:27:06 AM »
Libera traduzione di un racconto di StefanieKTX apparso su Frecatfights.com

Un racconto in soggettiva di uno scontro tra due maschi che si contendono la
bella Stefanie


Stefanie

Sono in palestra ad allenarmi quando vedo David per la prima volta. Entra come
se fosse il padrone del posto, nonostante sia una faccia nuova in una palestra
dove mi alleno tutti i giorni e dove conosco quasi tutti per nome. Non è magro
come i bodybuilder professionisti, ma in termini di dimensioni muscolari,
sviluppo, equilibrio - è la perfezione fisica. E anche a parte il corpo, è
sexy... giovane (al massimo avrà 20 anni), di bell'aspetto in un modo tutto
americano, alto, virile e si comporta come se fosse il padrone del mondo. Lo
vedo guardare la palestra, gli occhi si soffermano su di me, come fanno molti,
ma lui va dritto al suo allenamento, riscaldandosi con quelli che io
considererei pesi pesanti. Guardo gli altri ragazzi che vedono i suoi
sollevamenti e iniziano a cercare di aumentare i loro, cercando di competere,
anche se solo nelle loro menti. Ma nonostante stiano usando più di quanto
possano gestire, nessuno si avvicina. Dal nulla è diventato il nuovo re della
palestra.

E nonostante sia completamente soddisfatta del mio uomo, Matthew, non posso
fare a meno di paragonare, e di immaginare cosa accadrebbe se loro due si
incontrassero. Perché è cosଠche funziona il mio cervello. Nonostante tutte
le mie convinzioni moderne sulla diversità , l'uguaglianza, il non giudicare -
nel profondo, lavoro pi๠duramente della maggior parte, e segretamente amo
essere migliore della maggior parte. Più forte. Più sexy. Più intelligente.
E amo il fatto che anche il mio uomo sia il migliore.

Ho incontrato Matthew mentre facevo arrampicate. Era magro, forte come un toro
e saliva le pareti come un geco. Era anche bello e aveva un cazzo che i tipici
vestiti da arrampicata non potevano nascondere. Quando ho poi scoperto che era
divertente e gentile, pur essendo mascolino, non ho potuto resistere.
Organizzai un incontro tra lui e il mio ex - un ragazzo che mi voleva ancora
con se, e che conosceva la mia predilezione per la competizione. Allan era
determinato, ma Matthew si fece avanti splendidamente, apostrofando il mio ex
per il cazzone odioso che era, e poi accettando la sua sfida.

Quando confrontarono i cazzi, Matthew non era solo più grande, ma più duro e
più forte. Allan finì per sottomettersi nella lotta dei cazzi, ma cercò di
trasformarla in una scazzottata per salvare il suo ego. Matthew lo ha
schiacciato anche in quello, ed è stato così eccitante vederlo dominare in
ogni modo possibile. Finì martellando il suo corpo ancora e ancora, punendo
gli addominali duri come la roccia di Allan nell'angolo del ring fino a quando
lui era in ginocchio, incapace di difendersi. E poi, con mia grande sorpresa,
Matthew andò oltre, servendo l'ultima umiliazione per me costringendo il suo
rivale a succhiargli il cazzo e trasformando il mio ex da un uomo dominante a
un giocattolo sessuale rotto, sapendo che aveva perso ogni possibilità con me.
Fu assolutamente incredibile da guardare, e Matthew ed io in seguito a quello
scontro scopammo per quattro giorni di seguito.

Ma ora, guardando questo giovane stallone e come ha preso il comando su ogni
altro uomo in questa palestra con la sua sola presenza, la mia mente non può
fare a meno di immaginare loro due uno di fronte all'altro. Hanno dimensioni
simili, ma il nuovo ragazzo è uno o due centimetri più alto, ed è più
pesante - Matt è principalmente uno scalatore, con muscoli densi, ma non è
particolarmente ingombrante. Però è forte da morire, e l'ho visto in azione -
dieci o venti kgs in quel contesto non sono niente. E naturalmente non posso
fare a meno di chiedermi cosa accadrebbe se si spogliassero l'uno contro
l'altro...

E proprio mentre sto pensando questo, il nuovo ragazzo nota uno dei clienti
abituali che fa curl in piedi davanti agli specchi. Il cliente abituale si
allena da qualche anno e ha un corpo fantastico, di buone dimensioni, curato,
con schiena e spalle larghe - ma il nuovo ragazzo si avvicina e inizia a
posare, non troppo vicino, ma abbastanza vicino, e guardando i due uno accanto
all'altro, è ancora più evidente quanto sia impressionante questo nuovo
ragazzo. Il suo petto è semplicemente più largo, più profondo. Le sue spalle
sono spesse, le sue braccia sono massicce. Le sue gambe sono come tronchi
d'albero, ma è in tutto armonico. In pochi istanti, il cliente abituale decide
che ha finito quel set e si gira verso la rastrelliera per mettere via i pesi.

E mentre lo guardo ritirarsi in quel modo, il nuovo ragazzo si gira e viene
verso di me. Alzo lo sguardo dal mio posto sulla panca, con il manubrio nella
mano sinistra mentre lui si avvicina a me, i miei occhi risalgono a quelle
gambe potenti, e noto la bestia assoluta che si nasconde nei suoi
pantaloncini, cosଠspessa che deve avere una mezza erezione. I miei occhi si
soffermano lଠper un paio di secondi prima di salire più in alto,
incontrando il suo sguardo mentre mi guarda. "Sono David".

Metto giù il manubrio e mi appoggio, vedendo i suoi occhi scorrere sulle mie
spalle forti, il mio petto, la combinazione di muscoli pettorali ben
sviluppati e seni impressionanti che rendono la scollatura del mio reggiseno
sportivo una calamita per il suo sguardo. Aspetto, lasciando che si prenda il
suo tempo, un leggero sorriso sul mio viso fino a quando i suoi occhi
incontrano di nuovo i miei. "Sono Stefanie. Posso fare qualcosa per te,
David?"

"Hai un uomo. Portalo qui stasera, dopo la chiusura". Il suo contegno è
puramente da maschio alfa, ma nonostante la schiettezza delle sue parole, non
sembra irrispettoso.

Considero per un momento come rispondere. Poi prendo il manubrio e mi alzo:
"Abbiamo da fare stasera". Mi allontano da lui, rimetto il manubrio sulla
rastrelliera e prendo invece una Kettelbell da 12 Kgs e torno verso di lui. Il
mio bicipite si flette con il peso e noto i suoi occhi che lo fissano prima di
incontrare di nuovo i miei.

"Domani, allora. E' meglio comunque, perché gli ci vorrà un po' di tempo
per prepararsi, almeno mentalmente".

Sorrido, e do a David un'altra occhiata su e giù, quasi sbavando.

"Bene. Domani sera. Dieci e mezza. Ho le chiavi, e dopo che il commesso avrà
chiuso tutto, saremo qui per farti entrare". Lui si limita a sorridere
fiducioso prima di voltarsi e tornare al suo allenamento. Io prendo il mio
attrezzo e faccio del mio meglio per non guardarlo mentre solleva quei pesi
enormi per tutto il resto del tempo.

David

Guardo l'orologio, assicurandomi che l'ora sia giusta. L'impiegato sta
spegnendo la maggior parte delle luci della palestra, tranne quelle del ring.
Guardo verso lo spogliatoio e vedo due figure nell'ombra che si avvicinano.
Sono Matthew e Stefanie.

Aggrotto il sopracciglio, valutando i due. Conosco Stefanie - scolpita, un
fascio letale di curve e muscoli duri, una perfetta guerriera. Ho solo sentito
parlare di Matthew, dalle voci che girano in palestra deve essere un
bell'esemplare. Beh, eccolo qui, un bell'uomo. Più anziano del sottoscritto
di almeno una ventina d'anni. Muscoloso e snello, perfettamente modellato e
tonico, come un campione di nuoto o di arrampicata. Classico aspetto robusto,
occhi brillanti e perspicaci. Mentre voi due salite sul ring, i miei occhi
scendono verso i suoi pantaloncini che a stento nascondono il suo pacco. E' ovviamente la tua scelta per qualcosa di diverso da cervello e muscoli. Ma
tutti possono vedere che hai buon gusto. Diavolo, è per questo che hai accettato la mia sfida. Mi guardi con aria di sfida, come se mi sfidassi a
fare lo sbruffone ma non ti do questa soddisfazione - quella verrà dopo. Gli dici di spogliarsi, e lui ti fa un cenno, i suoi occhi ardenti di lussuria,
pensando alla ricompensa che avrà dopo avermi battuto, e si spoglia. Posso vedere i tuoi occhi vagare su tutto il suo corpo esposto, il modo in cui ti
soffermi sul suo cazzo. Sei innamorata, e anche lui lo è. Mi sento quasi in colpa per dover rompere questa relazione.

Ti vedo portare le tue braccia intorno a lui, accarezzando quel corpo,
lavorandolo e alimentando quelle fiamme di dominio virile ardenti in lui. Sei
la sua cheerleader personale. Girandoti verso di me, mi sfidi a spogliarmi per
vedere se finalmente posso dare un seguito a tutte le chiacchiere che ti ho
fatto quando ci siamo incontrati in palestra. E' chiaro che hai fiducia in
Matthew, dalla tua postura rilassata, dal modo in cui ti rilassi sulle sue
spalle. Ho i muscoli, questo è ovvio, e penso di aver messo in mostra
abbastanza del mio spirito per riuscire a parlare con te. Ma quest'ultima
sfida è quella che decide tutto. E tu sai che Matthew vincerà .

La camicia si toglie, e vedo che tu e Matthew sbattete le palpebre, ma
mantenete la vostra compostezza. I miei muscoli si tendono, come se fossero
stati forgiati nell'acciaio, la mia pelle abbronzata risplende alla luce della
singola luce sopra di noi. Pettorali, addominali, bicipiti, trapezio e dorsali
che spiccano in netto rilievo. Le mie spalle sono più larghe delle sue, e
anche se il suo corpo è agile e tonico, il mio rivaleggia con lui in agilità e
flessuosità , ma aggiunge anche forza pura e bruta. Il mio petto è abbastanza
largo da potercisi stendere sopra, come un letto, e vedo quel pensiero
balenare nel tuo cervello per un secondo. Ma ti vedo fare spallucce. Sono
muscoli. Certo, più di quanto tu abbia mai visto, molto più di quanto tu
abbia visto su un ragazzo della mia età . Sono giovane, ma già più alto e
più forte di Matthew. Vedo che alzi le spalle, come se volessi ignorare
quello che hai appena visto. Fai scivolare giù quei pantaloncini, ragazzo,
vedo i tuoi occhi parlare per te. Sembrano dire: "Vediamo se sei un vero
uomo".

Li faccio scivolare giù. Mantengo lo sguardo dritto, ma non manco di vedere i
tuoi occhi spalancarsi. Vedo le tue labbra quasi formare le parole: "Oh
mio..." prima di riprendere il controllo. Sento il mio cazzo che oscilla
liberamente, la cappella che sbatte sulle mie cosce, prima di irrigidirsi fino
a un quarto della mia forza. Non sono nemmeno lontanamente duro e già sembro
superare il tuo uomo. Matthew mi fissa, e posso quasi leggere nei suoi
pensieri. Forza, giovinezza, altezza, fiducia. E ora questo ... .Sa che avrà
un bel daffare per pareggiare i conti. Ma non sarebbe il tuo uomo se non desse
tutto. Ti fa un cenno, ma colgo una piccola esitazione. Combatterà per te
perché tu sei il premio.

Faccio un passo avanti e lo squadro. Lo guardo già dall'alto in basso, dato il
mio leggero vantaggio in altezza. Ma anche lui è alto.

Ti metti in mezzo a noi e spieghi le regole, chiaramente, con sicurezza, come
una vera amazzone, concentrata sul compito da svolgere. Io tengo gli occhi su
di te, seguendo a malapena le tue parole. Ma lo so abbastanza bene, perché
questa è tutt'altro che la mia prima volta. Vedo la tua mano scendere e
accarezzare con riverenza il cazzo di Matthew, lasciando che si gonfi fino
alla sua piena durezza. E' magnifico. Quasi con riluttanza, le tue altre dita
si chiudono intorno al mio cazzo. Lotti con un peso sconosciuto, il fatto che
sia così "pesante" ti riporta indietro. Pesante, spesso, liscio, e così
caldo che i tuoi polpastrelli ci danzano sopra, quasi come se avessi paura che
te li potesse bruciare.

Eppure, ci fai iniziare. Un colpo, le tue dita lungo le nostre aste. Le tue
scorrono lungo quella di Matthew in modo meraviglioso, come se l'avessi già
fatto mille volte. Raggiungi la sua cappella e la fai roteare da vera esperta.
Tengo gli occhi su di te mentre le tue dita scorrono anche lungo il mio. Vedo
quello sguardo di confusione, come se i tuoi occhi e la tua mano non fossero
in perfetta sintonia. Ogni volta che senti che stai per raggiungere la fine,
sembra che ci sia un altro centimetro da accarezzare, un altro centimetro più
lungo di quello di Matthew. La confusione e la negazione si mescolano, e vi
vedo entrambi colpiti dalla realizzazione, dalla verità : io sono di una lega
completamente diversa, una classe diversa. Veramente superiore.

Ti metti a pompare per testare la nostra resistenza. Posso sentire che lotti
con il mio cazzo, pompandolo più forte di quanto tu non faccia per quello di
Matthew. E' sublime, e il calore si accumula intorno ai miei fianchi, sento il
mio cazzo crescere e irrigidirsi fino alla sua completa durezza, mentre capto
a malapena un tuo sussulto. Ti stai impegnando, con ogni grammo di forza che
puoi concentrare su di me, sfidandomi con gli occhi. Vedo la tua mano su
Matthew vacillare qua e là , come se gli dessi una pausa, per aiutarlo. Ma so
che non tradiresti mai. Credi ancora che Matthew abbia la forza di uscirne
vincitore. Tu ci credi. Devi crederci. Per lui. Per entrambi.

Credo sia il momento di porre fine a tutto questo. Con una mano ti spingo da
parte, sentendo le tue dita scivolare dalla mia asta massiccia. Mi avvicino a
Matthew, mettendolo completamente in ombra. Lo faccio indietreggiare fino a
quando la sua schiena è contro le corde del ring. Mi assicuro che i nostri
cazzi siano perfettamente allineati uno contro l'altro. Si possono notare i
centimetri che ho in più, la larghezza che eclissa la sua. Per la prima
volta, i suoi occhi chiari mi guardano incerti. In una dimostrazione di
assoluta dominanza, metto la mia mano sulla sua testa, facendo scorrere le mie
mani tra i capelli del mio rivale più anziano, e mantenendo il suo sguardo.
Poi i nostri fianchi si muovono. Struscio il mio cazzo contro il suo come un
pitone che intrappola un serpente più piccolo per divorarlo. Il calore cresce
nei miei fianchi, ma non è lui che occupa la mia mente. Sei tu, Stefanie. I
pensieri di reclamarti, di vedere quel corpo perfetto fare cose impossibili
intorno al mio cazzo superiore, la possibilità di darti un piacere così caldo
e forte che non sarai più la stessa, il brivido di prendere il mio premio e
cementare il mio dominio su Matthew e su di te. Questo è ciò che guida i miei
fianchi durante la battaglia. E' quasi come se potessi spingere a forza i miei
pensieri nel cervello di Matthew, e lui finalmente distoglie lo sguardo. Lui
sa cosa sto per farti, e quanto più potentemente posso darti piacere, e
piegarti a me. Lo sa, e sa che il suo tempo è finito.

Non emette un suono, ma entrambi lo sappiamo. I suoi fianchi fremono, si tende
e finalmente viene ricoprendo di sperma i nostri addominali e il mio cazzo
ancora duro come la roccia. E' una bella sborrata, densa e pesante. Faccio un
passo indietro e lui inciampa, poi crolla contro le corde. Umiliato. Spezzato.
Battuto.

Ignorandolo, mi volto verso di te, prendendo le tue mani e mettendole sulla
mia asta, guidandole su e già¹, finché tutto il tuo corpo lavora per
accarezzarmi. Ripeto il gesto che ho usato su di lui, la mia mano sulla cima
della tua testa, tenendo i tuoi occhi sui miei. Proiettando il dominio della
mia giovinezza. Il potere che si irradia da me è così caldo che le tue dita
si potrebbero scottare... ma tu toccheresti lo stesso, solo per sentirlo
fondere nella tua anima. Mi lavori per altri trenta secondi, fino a quando i
miei fianchi si agitano, e prendo le tue mani che formano una coppa, proprio
sotto la mia cappella che ora è gonfia e grande come il tuo pugno. Un
sussulto, e i miei fianchi scattano in avanti, e un fiume di sborra si riversa
nelle tue mani a coppa, traboccando facilmente e gocciolando in una
pozzanghera sulla tela del ring. Quella di Matthew era spessa. Il mio è come
vernice bianca perlacea, e molto più caldo e potente del suo. Continuo a
venire fino a quando finisco pur rimanendo ancora duro

Stefanie

Ti guardo dopo che tu e Matthew avete entrambi sborrato una volta ... volevo
vedere chi poteva resistere più a lungo al mio sapiente tocco... Le mie mani
ancora intrise del tuo seme mentre tu sorridi arrogantemente. Matthew dietro
di me, appoggiato alle corde, tremante... tu davanti a me, tenendo il mio
sguardo... io porto le mani in alto, ad afferrare i miei seni, e spalmo il tuo
sperma lungo tutto il mio corpo, marcandomi con il tuo "profumo" dopo la tua
prima vittoria... strofino il tuo sperma sulla mia figa... e poi allungo la
mano e afferro di nuovo il tuo cazzo, notando come non abbia perso quasi per
niente la sua rigidità dopo quell'orgasmo, ma sapendo che neanche quello di
Matt lo ha fatto...

David

Guardarti mentre ti ungi con il seme del vincitore, respirando quell'aroma
misto del tuo profumo e del mio sperma mescolati insieme, come una profezia,
una promessa di futuro. Mi chino a leccare lungo il tuo collo, assaporando il
tuo sudore, il mio sperma e la tua eccitazione, assaggiando quella droga.
"Occupati di lui . Avrà bisogno di altro aiuto. Anche se, forse, tu
aggraveresti la sua umiliazione, accarezzando il suo cazzo, inzuppato del mio
seme".

Stefanie

Girandomi mi allontano da te mentre mi dici arrogantemente di occuparmi di
lui... Le mie mani raggiungono il cazzo del mio uomo che, come previsto, ha
appena perso qualsiasi delle sue splendide dimensioni o rigidità dopo aver
sborrato una volta, ma entrambe le mie mani lo avvolgono, ancora ricoperte del
tuo sperma così denso... e lavoro la sua verga con le mie mani su e giù un
paio di volte, sentendola riacquistare piena rigidità in pochi istanti. Ma
mentre lo faccio tu ti avvicini venendo dietro di me, il tuo ampio petto
premuto contro la mia schiena, e sento che spingi il tuo enorme cazzo tra le
mie cosce, sfiorando le mie spesse labbra. Rabbrividisco, ma non faccio
nessuna mossa per fermarti... e mentre accarezzo Matthew, ti sento piegare le
ginocchia, e poi sussulto mentre il tuo enorme cazzo scivola dentro di me... e
poi ti alzi... e i miei piedi vengono sollevati da terra mentre vengo
impalata... e sussulto... le mie mani vanno alle spalle di Matt mentre tu
semplicemente stai in piedi, lasciando che il mio peso mi faccia scivolare
lungo tutta la tua lunghezza. Senza muoversi affatto, ma semplicemente
prendendomi con arroganza, proprio di fronte al mio amante...

David

Portando le mie braccia sotto le tue, stringendo i tuoi seni lussureggianti in
modo possessivo, ti sollevo sul mio cazzo, fino a quando tutta la mia cappella
rimane dentro di te, facendo formare alle tue labbra una O perfetta. Ti tengo
in alto, come un trofeo della mia prima vittoria su Matthew, che guarda in
alto vedendo il punto più sacro della sua dea violato da un altro uomo, più
giovane, più forte. Un dio della guerra con le sembianze di un ragazzo.
Allento la presa delle mie braccia, e ti faccio scivolare di nuovo giù verso
di me, sentendo le pareti della tua fica incresparsi e stringersi,
accarezzando avidamente la mia lunghezza.

Separo le mie dita per mostrare i tuoi capezzoli, che si irrigidiscono, piego
la tua schiena in modo che la tua bocca sfiori il mio orecchio, "Lasciami
sentire le tue grida, i tuoi sussurri e gemiti. Saranno il mio tesoro, finché
non sarai mia veramente, e tu griderai il tuo amore per me in faccia a
Matthew".

Stefanie

Cerco di reprimere un gemito, ma quando mi sollevi una seconda volta, senza
sforzo, il mio corpo fino a farmi sentire la tua enorme cappella dentro di me,
non posso più farne a meno, e quando mi riabbassi, scivolo lungo la tua
spessa asta dolcemente, e i miei occhi si spalancano quando vengo riempita.
Matthew mi guarda scioccato e io sussulto una volta mentre tu mi afferri per i
seni e mi tiri indietro contro il tuo petto spesso prendendomi con facilità .
E mi sto contorcendo, le mie dita dei piedi non riescono a toccare il terreno,
rabbrividisco, la mia figa spasima forte intorno al tuo cazzo, dandoti un
assaggio della forza che c'è lì, il potere che il mio corpo contiene... e poi
sento il tuo cazzo flettersi dentro di me, come se stesse davvero diventando
pi๠spesso.

I miei occhi si allargano ancora di più mentre ansimo, e un orgasmo mi
colpisce potentemente, facendomi gridare, rabbrividendo, il mio corpo che
spasima intorno al tuo enorme cazzo. I miei succhi ci inzuppano entrambi
ancora di più, e io ansimo, con le mani che trovano finalmente i tuoi potenti
addominali obliqui mentre tu mi hai fatta venire in pochi secondi, solo grazie
alle dimensioni e al calore del tuo enorme cazzo...

David

Lascio che il tuo orgasmo mi sommerga, come le onde dell'alta marea che si
infrangono contro una scogliera. Le mie mani si muovono -una sul tuo collo,
l'altra giù fino alle increspature scolpite dei tuoi addominali. Mi sento
dentro di te, il modo in cui i tuoi muscoli si flettono, fremendo intorno al
mio cazzo ancora in piena espansione mi fanno impazzire. Ascolto i tuoi suoni,
sentendo il tuo calore corporeo salire, lasciando che il profumo del nostro
sperma riempia l'aria, annegandoti in esso. Deve essere l'inferno per Matthew.
Mi chiedo se è il paradiso per te. Quando il tuo orgasmo si placa, sento
ancora la forza in te. Il tuo corpo è stato fatto per raggiungere l'orgasmo, e
un piccolo orgasmo non ti avrebbe spezzato. Ma una dozzina? Un centinaio? Un
migliaio? O un solo orgasmo perfetto, che ti colpisce nel cervello e
nell'anima e nel cuore tutto in una volta, e spezza il tuo potere sessuale
mettendoti in ginocchio.

Ti afferro la gola delicatamente, anche se abbastanza per capire che stai
lottando per respirare, e l'altra mano piatta sui tuoi addominali, ti lavoro
su e giù, il mio corpo fermo, ma ti trascino lungo la mia asta, usandoti.
Scivoli su e giù su di me. Il tuo corpo rabbrividisce di nuovo, e io uso il
tuo corpo per rendermi ancora più potente.

Stefanie

Mi tieni lì, una mano che scivola dai miei seni alla gola, l'altra giù verso
i miei addominali perfetti, tenendomi ancora più stretta contro di te, in
modo che il mio culo stretto e sinuoso prema sui tuoi fianchi... ancora,
finché il mio orgasmo si placa. Ma poi le tue mani si stringono e io ansimo un
po' mentre mi soffochi e ricominci a sbattermi su e giù per il tuo cazzo,
semplicemente flettendo quell'asta dentro di me e usando la tua forza per
farmi scivolare su e giù. Le mie mani vanno al braccio che è intorno alla mia
gola, e mi dimeno un po', preoccupata che tu stia per scoparmi fino ad un
altro orgasmo, ma dopo alcuni semplici movimenti, gemo mentre tu pieghi le
ginocchia e i miei piedi tornano a terra, le mie gambe deboli...

Il tuo cazzo scivola fuori da me, e poi preme contro il mio culo e la parte
bassa della schiena lasciandomi a metà strada verso un altro orgasmo, usandomi
per rendere il tuo cazzo ancora più grande, più duro e forte di quanto non
fosse all'inizio della notte. Rabbrividisco mentre premi il tuo corpo contro
la mia schiena, i miei occhi guardano il cazzo completamente eretto di Matthew
- un cazzo enorme - sapendo tuttavia che non sarà abbastanza per batterti...

David

Ti tengo le braccia ferme, costringendoti beffardamente a spingere il tuo
petto, ancora glassato con la mia densa sborra, verso Matthew, mentre faccio
scorrere il mio cazzo lungo la fessura della tua schiena, spalmando il tuo
miele e il mio precum lungo la tua spina dorsale, marcandoti come una schiava
d'amore dopo che il suo padrone ha finito con lei. Posso sentire quel piccolo
verso di frustrazione dentro di te, infuriata con me per quel secondo orgasmo
negato. Sorrido a come il tuo corpo sembra protestare silenziosamente, ma mi
rifiuto fermamente di assecondarti, lasciandoti invece sentire il mio cazzo
premere contro di te, gonfio fino a dimensioni veramente mostruose. I miei
occhi guardano ora te e ora Matthew vedendo la tua rabbia, ma anche la sua
paura, fino a quando ti spingo nuovamente da parte (a malincuore) per rivelare
al mio rivale, ancora una volta, il mio cazzo ancora più grande. Più forte.
E alimentato dall'orgasmo che ti ho strappato.

Stefanie

Mi sposti da parte, e mi giro mentre mi allontano da voi due, dando
un'occhiata in basso. Il tuo cazzo è più grande, più spesso di quanto fosse
all'inizio. Anche gli occhi di Matthew si spalancano, e come me, non solo non
ha mai visto un altro cazzo così grande, ma non ha mai immaginato che fosse
possibile. Posso vedere la sua rabbia - rabbia non solo per quello che hai
fatto, ma per il fatto che non ho cercato di fermarti. E ora, quel tradimento
ha in qualche modo potenziato il nemico che gli sta di fronte. Hai usato il
mio corpo, il mio orgasmo, per rendere questa gara ancora pi๠a senso unico
di quanto non fosse già .

Tu intervieni e, a suo merito, Matthew non si ritira. Lo guardo mentre
inspira, cercando di fare appello al suo formidabile potere sessuale. Il suo
petto si espande, i suoi addominali si flettono, e il suo cazzo
meravigliosamente potente si alza, flettendosi. I suoi fianchi si girano e lui
si torce, portando il suo cazzo duro e pesante dall'altra parte, sbattendolo
contro il tuo. Ma la tua asta si muove appena. Vedo il tuo sorriso,
l'arroganza personificata, e poi allunghi la mano, afferrando le sue braccia -
e le tue mani sono così grandi che le sue braccia muscolose sembrano quasi
pi๠piccole nella tua presa. Vedo le tue dita stringersi, i tuoi pollici
scavare nei suoi bicipiti, tenendolo in posizione, e poi ruoti i tuoi fianchi.
Lo schiaffo riecheggia nella stanza. Il tuo cazzo sembra quasi il doppio della
sua dimensione ora, e lo batti così forte che il suo cazzo sembra
inginocchiarsi davanti al tuo. Lui non grida, ma tu non lo lasci andare.
Invece, giri i tuoi fianchi nella direzione opposta, e di nuovo, la tua asta
devasta completamente la sua, schiacciandola così forte che sbatte contro la
sua anca e lui trasale per il dolore. E poi rilasci le sue braccia, e fai un
passo indietro. "Vai avanti. Spara il tuo colpo".

Gli ci vuole qualche secondo per registrare il significato delle tue parole.
Credo che sia già stordito. Infine, fa un passo verso di te, allontanandosi
dalle corde del ring, le sue mani si allungano per afferrare le tue braccia.
Ma quando tu fletti sottilmente i bicipiti nel momento in cui lui li afferra,
le sue dita lottano per avvolgere la parte superiore delle tue braccia, e
anche se guardo i suoi pollici premere sulla pelle, sapendo quanto sia forte
la sua presa da scalatore, le sue dita non affondano affatto contro i tuoi
muscoli duri. I miei occhi si spostano in basso, e vedo i suoi addominali
flettersi, e il suo cazzo massiccio si alza più in alto, ben al di sopra di
dove Matthew è solito arrivare. E poi mi rendo conto - il suo cazzo sta
spingendo così in alto e così forte, che Matthew non sarà in grado di
oscillare il suo colpo. Lui sta lì per un momento, chiaramente rendendosi
conto anche di questo, e io guardo come lui flette i propri addominali. Il suo
cazzo sale, ma ancora non abbastanza in alto. Infine, il suo corpo si rilassa,
i suoi addominali perdono solo un po' della loro perfetta definizione e il suo
enorme cazzo si abbassa, fino a dove siete di nuovo all'incirca uguali. E lo
guardo flettere gli addominali ancora una volta, poi ruotare i fianchi.

A suo merito va detto che sferra un colpo potente. Le sue gambe forti si
flettono, i suoi fianchi si torcono con forza, e il suo cazzo sferza il tuo,
ma come prima, il tuo cazzo si muove appena, e questa volta, sembra che il suo
si pieghi leggermente all'indietro. E' lui che trasale. Ma le sue mani
afferrano nuovamente le tue braccia con forza, e poi gira i fianchi nell'altra
direzione. E questa volta è peggio. Ti colpisce ancora più forte, ma questa
volta il suo cazzo si piega decisamente al contatto con il tuo. I suoi occhi
vanno ai miei, e posso vedere la sua confusione, la sua stordita disperazione.
"Stefanie...nonostante sia molto più giovane è troppo forte ... io... non
riesco a fargli male..."

E tu prendi queste sue parole come un invito a sferrare il tuo colpo. Le tue
braccia si alzano, dall'interno, si estendono verso l'esterno, per rompere la
sua presa sui tuoi bicipiti, e tu allunghi la mano, afferrando di nuovo le sue
braccia, e questa volta lui trasale rumorosamente quando le tue dita affondano
profondamente nei suoi bicipiti - lo sollevi leggermente e poi la tua voce
sussurra, "Guarda".

Non riesco a capire se stai parlando con lui o con me. O con tutti e due. Ma
tutti gli occhi guardano in basso, e sento la mia figa contorcersi dal piacere
mentre le tue cosce potenti si flettono, tronchi d'albero gonfi di muscoli, e
i tuoi fianchi si contorcono. E poi ti stendi su di lui, cazzo contro cazzo,
ruotando avanti e indietro. E il mio stomaco si gira mentre il mio uomo, il
mio amante, ha il suo fiero cazzo ormai battuto. Sinistra, poi destra, poi
sinistra, i suoi fianchi si torcono, cercando di evitare i tuoi colpi, ma la
tua arma è troppo grande e tu la maneggi con troppa abilità ed esperienza. Lo
colpisci ancora e ancora, il tuo cazzo più spesso e più duro costringe il
suo a piegarsi, ad essere gettato di lato, sbattendo contro il suo stesso
corpo. Guardo come gli ammacchi letteralmente il cazzo, fino a quando
finalmente comincia ad ammorbidirsi. E poi lo colpisci ancora più forte.
Quattro, cinque colpi. Stai distruggendo la sua virilità con la tua, finché
alla fine lui ansima, reprimendo un singhiozzo... e mi rendo conto che gli
stai ancora tenendo le braccia. Non può tirarsi indietro. Allungo la mano
verso il tuo petto, distogliendo la tua attenzione dal brutale pestaggio che
stai infliggendo al mio uomo, e finalmente ti fermi. Gli lasci le braccia e
Matthew rimane lì, chiaramente addolorato. E mi guardi per la prima volta
dopo minuti. Questa volta, chiaramente parlando solo a me, quando dici la
parola: "Guarda".

E io lo faccio, mentre tu gli pianti il pugno dritto nel petto e gli rubi
l'aria con un solo colpo. Cade in ginocchio, ansimando... Matthew guarda in
alto, stordito e impaurito, e tu ti avvicini, ti giri e mi sorridi, prima di
girare i fianchi di lato, poi ti giri di nuovo. E questa volta, fai oscillare
il tuo cazzo massiccio, senza mani, sul lato della sua testa... il colpo è
udibile, e vedo i suoi occhi allargarsi... e poi ti giri dall'altra parte, e
lo fai di nuovo. Ancora una volta usi il tuo cazzo massiccio e pesante per
colpirlo, ma questa volta, con lui in ginocchio, incapace di reagire. Ti
guardo usare la tua asta dura come la roccia per colpire la sua testa avanti e
indietro, colpo dopo colpo, come se fossi un pugile, ma usando solo i tuoi
fianchi e il tuo cazzo... finché il mio uomo è stordito, le mani sulle tue
cosce, le lacrime agli occhi, picchiato brutalmente. Solo allora, quando è
sull'orlo dell'incoscienza ti fermi. Afferri la sua testa per i capelli e tiri
la sua faccia contro i tuoi addominali definiti. Spalmando la sua bocca e il
suo naso contro i tuoi addominali scintillanti, e umiliandolo completamente.

La mia figa si contorce ancora pi๠forte mentre tu sorridi verso di lui,
fermando i tuoi movimenti, il suo viso premuto contro i tuoi addominali
perfetti, e il tuo corpo in piedi sopra di lui potrebbe essere scolpito nel
granito. E io rabbrividisco, perché questa non è mai stata una gara... è
stato un massacro.

David

Gli afferro i capelli e gli tiro la testa all'indietro, così lui mi fissa,
con gli occhi spalancati, il mio cazzo che lo oscura. Tengo gli occhi fissi
sui suoi, mentre avvicino con forza la cappella alla sua bocca. Lui si
dibatte, ma io lo metto a tacere con una ruvida tirata di capelli: "Ricorda
questo. Questo è il tuo ultimo assaggio del miele di Stefanie. E' così che lo
gusterai. Sul mio cazzo. Stefanie, guarda il tuo uomo". Lo trascino in avanti,
facendo sprofondare la mia asta vittoriosa tra le sue labbra, finché la sua
gola non si gonfia, portando il mio cazzo fino all'esofago, e lo blocco lì,
ignorando i suoi conati e le sue lotte in preda al panico

Stefanie

Osservo Matthew mentre ti guarda con timore e umiliazione... e tu gli prendi i
capelli e lo costringi a prendere il tuo cazzo, ancora coperto dei miei
succhi. E di nuovo, proprio come quando mi hai scopato, non spingi affatto ma
ti limiti a spingere arrogantemente la tua asta su per la sua bocca fino a
quando lui , in preda al panico, non ha i conati di vomito. Solo allora le tue
braccia si flettono solo un po', i bicipiti si gonfiano, il tuo petto si
flette mentre ti metti in mostra con me che guardo, e lo tieni lì, senza
muoverti affatto... ma tenendolo appiccicato al tuo cazzo superiore.

David

"Il tuo uomo non sa nemmeno succhiare bene il cazzo. E' Inutile". Spingo la
sua faccia indietro prima di fare un passo avanti, porto le mani ai fianchi
che faccio poi scattare in avanti, iniziando a scoparlo in gola. Molto più
ferocemente di quando ti ho portato all'orgasmo. Più ferocemente di quando ho
picchiato il suo cazzo fino a renderlo morbido. Il rumore di ogni mia spinta
riecheggia nella stanza, e potresti giurare di sentire le sua ossa rompersi
quando gli sbatto la testa contro i miei fianchi, usando la sua gola come
quella di una puttana addestrata. Il suo corpo, una volta potente, ora è
moscio e battuto ai miei piedi. Il suo cazzo si è ridotto, quasi scomparso.
Nessuna traccia di quella virilità che osteggiava all'inizio della nostra
battaglia.

Stefanie

Lo stai distruggendo. Non solo fisicamente - ho visto pestaggi ben peggiori,
anche se forse non in un combattimento tra cazzi - ma anche come persona.
Glielo leggo negli occhi: paura, panico, disperazione. Ore fa, era l'uomo più
bello e potente che avessi mai incontrato, e ora è stato trasformato in un
buco del culo da questo semi-dio più giovane e più forte. Tu cominci a
spingere ora, mentre lui è quasi soffocato dalle dimensioni del tuo cazzo
bloccato nella sua gola, e lo schernisci mentre lo fai... ed è vero, non ho
mai avuto intenzione di lasciarlo se avesse perso questo incontro, ma
guardandoti mentre lo distruggi, so che non sarà più lo stesso uomo di cui
ero innamorata. L'hai spezzato... schiacciato. Per prendere me...

David

Vedo i tuoi occhi brillare scuri su di me. Rabbia, per come sto abusando del
tuo uomo mentre tu guardi impotente. Paura, nel vedere qualcuno cosଠgiovane
possa essere cosଠvizioso e cosଠcrudele. E oceani di lussuria, mentre la
tua eccitazione lavora duramente per cancellare Matthew dalla tua memoria,
sostituito da questo nuovo dio. Io sostengo il tuo sguardo, continuando a
fottere Matthew anche molto tempo dopo che è svenuto per mancanza d'aria. Mi
fermo un po', e i miei fianchi scattano di nuovo, e tu vedi Matthew sussultare
via, soffocando, un flusso di seme bianco che sgorga dalle sue labbra mentre
lo costringo a bere. Ma è molto pi๠di quello che puಠingoiare, e si
dibatte, sputando il mio seme, lottando e annegando nella mia superiorità
sessuale.

Stefanie

Mi guardi mentre io osservo la distruzione del mio uomo, inorridita da cià²
che viene fatto a una persona che ho amato, ma anche eccitata dal crudo potere
e dominio che stai esercitando su di lui. Ti scopi la sua gola con
disinvoltura, mentre lui lotta per la sua vita, ed è... eccitante. Alla fine,
lui sviene, incapace di respirare a causa del tuo enorme cazzo che gli riempie
la bocca e la gola, e tu continui a scoparlo, come se non ti importasse che
stai per ucciderlo, finché alla fine ti fermi, e fai scattare i tuoi fianchi,
e io guardo come lui cade via da te, il suo corpo crolla sul pavimento del
ring mentre lui tossisce inconsciamente, sputando enormi quantità di sperma.
Tu sollevi la tua gamba destra e posi il tuo piede nudo sul lato del suo viso,
la tua coscia massiccia che si flette mentre sollevi il tuo braccio destro e
fletti il bicipite, un tableau finale che so che è destinato solo a me, dopo
la distruzione totale dell'uomo che ho portato qui volontariamente... E in
qualche modo... ancora, dopo tutto questo la tua virilità è ancora massiccia e
dura come una roccia

David

Mi fletto, assicurandomi che questa immagine non possa sfuggire alla tua
vista, imprimendola per sempre nella tua mente, cosଠla vedrai, non solo
nelle tue ore di veglia, ma anche nei tuoi sogni in modo da svegliarti di
notte, inzuppata di sudore, urlando al soffitto per l'eccitazione. Mi scosto
dalla faccia di Matthew, ignorando il suo corpo distrutto ai miei piedi, e
ritorno da te. La mia mano corre gi๠verso il tuo culo perfetto e scolpito, e
lo afferro, sollevandoti in modo che le dita dei tuoi piedi tocchino appena il
pavimento, il tuo viso a pochi centimetri dai miei pettorali sudati
travolgendo tutti i tuoi sensi.

Stefanie

La mia figa sta letteralmente gocciolando ora, ma c'è anche una punta di
paura. Matthew era il mio amante e tu l'hai appena distrutto senza il minimo
sforzo. Mi rifiuto di indietreggiare mentre ti avvicini a me, ma sento le mie
interiora contorcersi quando la tua mano va sul mio culo, e con una leggera
flessione di quel braccio, mi sollevi, tirandomi contro di te, cosଠche il
tuo cazzo possa scivolare lungo i miei addominali tesi, per poi cadere tra le
mie cosce e premere contro la mia fica grazie alla sua lunghezza. Giro la
testa per evitare di cedere alla tentazione di leccare il sudore dal tuo
potente petto. La mia mente cede mentre sento che fletti di nuovo il tuo
cazzo, e lui preme in alto, con tutta la sua lunghezza e spessore ...

David

Ti tengo come in equilibrio sul mio cazzo, facendolo scorrere lungo le pareti
della tua fica, sentendo il miele colare lungo di esso.

Sei così matura, così pronta. E' solo la tua ferrea volontà che ti impedisce
di aggrapparti al mio petto, leccandolo e pregandomi di scoparti dentro. Lo
ammiro. Trovare quello spirito in una persona è una cosa rara.

"Lecca." Comando, prendendo il tuo viso e premendolo contro il mio petto,
tirandoti vicino, flettendo appena i miei fianchi in modo che il mio massiccio
e giovane cazzo incastrato tra le tue cosce inondi di calore le tue labbra e
il tuo clitoride, spingendo quel forte calore in profondità nel tuo nucleo
cerebrale pi๠profondo. I tuoi occhi scuri ardono di sfida, ma so che è solo
una questione di tempo. Hai sentito il mio potere, e ora la gara è tra te e
me, per vedere chi ha la volontà più forte.

Ma so come finirà . Proprio come Matthew, ti spezzerò.
Skype: arrembasempre73
Trillian: diegotsb01
Kik: diegotsb01

*

Offline ilduro

  • God Member
  • *****
  • 241
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #1 on: May 08, 2022, 12:30:08 PM »
Semplicemente fantastico. Grazie per la traduzione, arrembasempre73.

*

Offline Anela

  • God Member
  • *****
  • 122
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #2 on: May 08, 2022, 01:15:52 PM »
Mmm... quanto mi piacerebbe essere al posto di Stefanie!
Fitness & Techno Music!

*

Offline arrembasempre73

  • Junior Member
  • **
  • 17
  • Trillian: diegotsb01 // Skype: arrembasempre73
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #3 on: May 09, 2022, 10:14:28 PM »
Semplicemente fantastico. Grazie per la traduzione, arrembasempre73.
Figurati, è stato un piacere tradurre una storia così…
Skype: arrembasempre73
Trillian: diegotsb01
Kik: diegotsb01

*

Offline arrembasempre73

  • Junior Member
  • **
  • 17
  • Trillian: diegotsb01 // Skype: arrembasempre73
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #4 on: May 09, 2022, 10:16:40 PM »
Mmm... quanto mi piacerebbe essere al posto di Stefanie!
Eh lo capisco…vedendo le tue foto non credo sia difficile trovare due uomini disposti a lottare per te ????
Skype: arrembasempre73
Trillian: diegotsb01
Kik: diegotsb01

*

Offline Anela

  • God Member
  • *****
  • 122
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #5 on: May 10, 2022, 11:25:05 AM »
Mmm... quanto mi piacerebbe essere al posto di Stefanie!
Eh lo capisco…vedendo le tue foto non credo sia difficile trovare due uomini disposti a lottare per te ????

Non credere che lo sia.
Fitness & Techno Music!

*

Offline arrembasempre73

  • Junior Member
  • **
  • 17
  • Trillian: diegotsb01 // Skype: arrembasempre73
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #6 on: May 11, 2022, 11:44:04 AM »
Mmm... quanto mi piacerebbe essere al posto di Stefanie!
Eh lo capisco…vedendo le tue foto non credo sia difficile trovare due uomini disposti a lottare per te ????

Non credere che lo sia.
Io già lo sarei  ;) ;)
Skype: arrembasempre73
Trillian: diegotsb01
Kik: diegotsb01

*

Offline Anela

  • God Member
  • *****
  • 122
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #7 on: May 12, 2022, 11:33:18 AM »
Mmm... quanto mi piacerebbe essere al posto di Stefanie!
Eh lo capisco…vedendo le tue foto non credo sia difficile trovare due uomini disposti a lottare per te ????

Non credere che lo sia.
Io già lo sarei  ;) ;)

Ti ho aggiunto su Trillian per fare due chiacchiere, se ti va. ;)
Fitness & Techno Music!

*

Offline arrembasempre73

  • Junior Member
  • **
  • 17
  • Trillian: diegotsb01 // Skype: arrembasempre73
Re: Scontro tra maschi alpha (libera traduzione)
« Reply #8 on: May 12, 2022, 11:45:40 PM »
Mmm... quanto mi piacerebbe essere al posto di Stefanie!
Eh lo capisco…vedendo le tue foto non credo sia difficile trovare due uomini disposti a lottare per te ????

Non credere che lo sia.
Io già lo sarei  ;) ;)

Ti ho aggiunto su Trillian per fare due chiacchiere, se ti va. ;)
Perfetto! Richiesta accettata. A presto su Trillian ????
Skype: arrembasempre73
Trillian: diegotsb01
Kik: diegotsb01